Salendo verso il Piz Surlej

La voglia di ricominciare a scalare le vette con ai piedi un paio di sci è tanta… e per chi come noi, amanti della disciplina, si vede cadere un metro e mezzo di neve a 2500 mt è un richiamo irresistibile…

Peró bisogna saper aspettare il giusto momento, le condizioni migliori! Perché il “tutto subito” spesso e volentieri ti lascia sempre l’amaro in bocca.

Ed è così che dopo una settimana di altalena termica ( innalzamento e abbassamento dello zero termico) le condizioni nevose migliorano, regalando condizioni tipo primaverile sui versanti dell’alta Engadina.

img_6196-2